Come comportarsi in corso di crisi convulsiva nel cane

Come comportarsi in corso di crisi convulsiva nel cane

Si considerano convulsioni tutti i movimenti violenti, improvvisi e non controllati dell’animale causati da

un’anomala attività cerebrale.

Ogni crisi convulsiva può essere diversa a seconda dell’estensione e dell’area del cervello interessata:

– può coinvolgere tutto il corpo del cane o solo una porzione, per esempio solo alcuni gruppi muscolari o

solo un lato del cane

– il cane può essere cosciente e responsivo oppure avere alterazioni della coscienza e/o del

comportamento

– il cane può perdere urine e/o feci

– il cane può aumentare la salivazione o potete notare un aumento della quantità della saliva dovuto alla

mancata deglutizione

A volte prima delle crisi convulsive si può distinguere una fase durante la quale si possono notare delle

alterazioni comportamentali, agitazione e/o ricerca del proprietario. Questa fase può durare da pochi secondi a

giorni.

Quando una crisi finisce il cane, prima di tornare allo stato mentale e motorio normale, può manifestare

debolezza, disorientamento, paura, cecità transitoria e/o aumento della fame per un periodo che va da alcuni

minuti a giorni.

Cosa fare durante una crisi convulsiva:

– per quanto vi è possibile, state calmi!

– proteggete il cane in modo che non possa farsi del male durante e dopo la crisi; per esempio

appoggiatelo a terra se si trova su una superficie rialzata, come il divano, rischiando di cadere

– se ci sono altri animali nella stanza portateli altrove

– tenete le mani lontano dalla sua bocca per evitare morsi involontari

– registrate l’ora di inizio e di fine della crisi e come si è svolta

– se le convulsioni sono durate più di 3 minuti raffrescate il cane con dell’acqua

– se il vostro animale ha più di una crisi in 24 ore contattate il vostro veterinario

– la crisi cesserà da sola, non agitate il cane e non fate altro se non aspettare

Le crisi che durano più di 3 – 5 minuti possono causare molti effetti collaterali:

– presenza di fluido nei polmoni (edema polmonare)

– presenza di fluido nel cervello (edema cerebrale)

– aumento della temperatura corporea (ipertermia) e conseguente danno agli organi interni

– ipoglicemia

Quando la crisi convulsiva è finita, se il vostro cane è in grado di alzarsi, non vomita e si comporta

normalmente, offritegli un piccolo snack ma non forzatelo a mangiare.

Le convulsioni possono avere diverse cause come:

– epilessia

– tossine

– tumori al cervello

– ipoglicemia

– infezioni

Il vostro veterinario vi aiuterà a trovare la causa delle convulsioni nel vostro animale e, se necessario, vi

riferirà ad uno specialista che vi aiuterà con la diagnosi ed il trattamento.01

Vuoi contattarci?

Utilizza i nostri contatti e lo specialista del team che ti assegneremo ti contatterà prima possibile!

© 2024. Wedding Dog Sitter®  dal 2010 – P.iva 02814470353

Apri la chat
Chatta con il nostro Team
Ciao 👋!