Come scegliere l’abito da sposa perfetto?

Come scegliere l’abito da sposa perfetto?

La scelta dell’abito da sposa è la più importante per la donna,ma sappiamo realmente qual è l’abito che si addice meglio al nostro fisico??? Scopriamolo insieme. “A clessidra, a pera, a mela, a rettangolo, a triangolo invertito”: sono queste  le 5 tipologie di fisico più comuni. Per valorizzare la figura, l’abito deve tenere conto delle linee del corpo. Poi viene il gusto e lo stile personale. Partiamo dalla prima tipologia:

tipi fisico 2

DONNA A CLESSIDRA Spalle larghe quanto i fianchi e vita stretta, la donna clessidra è quella dal fisico più proporzionato. Non importa se sia alta o bassa, curvy o magra, ciò che conta sono le sue proporzioni che le conferiscono una sinuosa figura ad S. È la più fortunata delle tipologie di donne che abbiamo individuato, perché può indossare qualsiasi abito, ma Sicuramente l’abito a sirena è quello che la valorizza di più,  perchè  fascia la figura.

FISICO A PERA Spalle strette, seno piccolo o regolare (dalla prima alla terza misura), fianchi larghi: sono le caratteristiche della donna con il fisico a pera, cioè che si allarga verso la parte inferiore del corpo, come a formare un triangolo. Quindi bisogna  riequilibrare la figura, ossia porre l’attenzione sulla parte superiore e minimizzare quella inferiore. Abito giusto per la figura a Pera è quello  “ampio”, che nasconde i fianchi larghi, tipici di questa figura, fare in modo di  scegliere un abito anche ricco di dettagli ‘importanti’ sulla parte superiore, dai  ricami in pizzo alle applicazioni, che servono ad allargare otticamente le spalle.  Scollo possibilmente ampio ed  a V.   Meglio scegliere anche abiti  che siano a vita bassa, come quelli a bustier che poi si allargano via via scendendo. Assolutamente NO gonna aderente perché metterebbe in risalto il fianco.  DONNA A MELA È quella dalla linea tondeggiante, a volte in sovrappeso, con braccia paffute e busto pieno. “In questo caso bisogna valorizzare il seno, scegliendo un abito da sposa ben tagliato che la faccia sentire bellissima. L’Abito stile impero è il più adatto  per la donna a mela perché evidenzia il seno e nello stesso tempo allunga la figura dal busto in giù. Per valorizzare il seno, servono ricami e pizzi applicati nelle parti più rotonde del busto, compreso sotto le braccia. La scollatura è ampia per dare apertura al busto e slancio al collo. La gonna può essere leggermente svasata che scende morbidamente lungo le gambe. Si può giocare, inoltre, con i doppi strati e con un micro drappeggio che copra la pancia. Questo tipo di abito è consigliato   alle spose incinte. Se per esempio, la donna a mela ha caviglie sottili potrebbe osare indossando benissimo un abito stile anni ’50 con gonna a ruota che parta dalla vita e arrivi a metà polpaccio.

DONNA DAL FISICO A RETTANGOLO Alta o bassa, ha la vita della stessa larghezza di spalle e fianchi. Può essere mascolina oppure semplicemente magra, o ancora, muscolosa..ma con forme dritte, senza sinuosità. Difficilmente infatti presenta particolari rotondità. L’Abito consigliato è  quello “stretto”; La linea lineare  a colonna, a tunica o con lieve svasatura. Meglio rinunciare all’abito troppo aderente, perché rischierebbe di mettere troppo in risalto l’assenza di forma, penalizzando paradossalmente la magrezza.  Quindi  abiti morbidi o a tubino strutturati a  ridisegnare  la silhouette. Per impreziosire il vestito, si può ricorrere ad accessori, che arricchiscano il tessuto, come ad esempio un ricamo che segua le linea del corpo, focalizzandosi nei punti cruciali. Si può giocare inoltre con le sovrapposizioni e volumi: tutti espedienti che valorizzano la linea.

DONNA A TRIANGOLO INVERTITO Contrariamente alla donna a pera, ha la parte superiore più ampia di quella inferiore. Spalle ampie, braccia tornite e fianchi stretti: non è raro che questo tipo di donna abbia il fisico da atleta o naturalmente muscoloso. L’Abito migliore è quello a “stile impero” o a “sirena” per questa tipologia. Deve avere una  linea pulita e fare molta attenzione allo scollo che non può essere troppo ampio, altrimenti allargherebbe ulteriormente la parte superiore del corpo, aumentando la sproporzione. Gli scolli indicati sono all’americana oppure a ‘canotta’, proprio per enfatizzare l’aspetto atletico di questa figura, oppure lo scollo a monospalla, che restringerebbe la larghezza delle  spalle. Meglio non arricchire l’abito da maniche (nemmeno corte) che potrebbero risultare poco armoniose. Sottolineare comunque  la vita.  E tu che sposa sei? Da oggi hai le informazioni necessarie per trovare l’abito giusto e per farti consigliare al meglio.

 

Segui Wedding Dog Sitter ® sui social network

Copyright © 2010-2020 Elisa Guidarelli / All rights reserved since 2010./ Web Agency: Appost

Privacy Policy