Le emozioni di una sposa con il cane

Le emozioni di una sposa con il cane

Questa mattina è la mattina. Neanche a dirlo che questa notte io abbia dormito.

Ho ben capito cosa si prova con la frase :il dubbio delle spose. Ho capito come passa lentamente una nottata. Ero indecisa se alzarmi a farmi una camomilla, chiamare una mia amica, cercare di distrarmi e guardare un po’ la TV.

Ma il giorno seguente avrei voluto essere perfetta. E’ il mio giorno. Il mio grande giorno. Non feci altro che allungare la mano, sul letto. Si sentiva solo il battito del mio cuore e un respiro un po’ più marcato. Quello del mio cane. Sembrava che gli stessi trasmettendo le mie emozioni. Anzi. Sono sicura che fosse così. Accarezzandolo mi calmai.

Mi resi conto che fino a quel giorno con lui accanto era andato tutto bene. Cercavo il mio tranquillante, ma lo avevo proprio lì. Sopra le coperte. Non sentivo più il suo respiro così forte. Ora il mio battito si era collegato al suo. Ora sapevo a cosa pensare. Rivivetti ogni momento della mia vita, come un riassunto di ciò che è stato e di quello che mi stava aspettando.

Cosa ci aspetta? Gli sussurrai. Come se potesse rispondermi. Magicamente, lo fece. Dai piedi, salì fino al mio ventre e lì appoggió la sua testolina, come a dirmi, io ci sono. E infatti ci sarebbe stato. Perché non avrebbe dovuto? Aveva quasi 15 anni e con me aveva condiviso il meglio e il peggio dei miei giorni e prima del sí, mi sarei girata a guardarlo, come a dirgli, noi ci siamo. Mi addormentai serena quella notte. Abbracciata al mio cane.

Si cambiano abitudini solo per migliorare. Mai abbandonare chi fino ad oggi ci ha fatto sentire protetti. Condividere con i nostri cani , uno dei momenti più belli ed importanti della nostra vita è un tesoro che nessun regalo potrà equiparare.

Testo © di Virginia Caleo per www.weddingdogsitter.com

Foto www.emotionalphotographer.com

Segui Wedding Dog Sitter ® sui social network

Copyright © 2016 Elisa Guidarelli / All rights reserved./ Web Agency: Appost